Benessere

Differenza tra efficacia ed efficienza per evitare lo stress

Raggiungere gli obiettivi prefissati e farlo utilizzando il minor numero possibile di risorse può comportare una certa dose di stress. Con lo Psicologo del Santagostino, Riccardo Germani, proviamo a capire come gestirsi al meglio

Incontra uno psicologo
Differenza tra efficacia ed efficienza per evitare lo stress

Efficacia ed efficienza sono due concetti utilizzati per descrivere rispettivamente la capacità di raggiungere gli obiettivi che ci si è prefissati da una parte e farlo utilizzando il minor numero possibile di risorse, dall’altra.

Con l’aiuto del dottor Riccardo Germani, Psicologo e content editor di Santagostino Psiche, proviamo a fare chiarezza su efficacia ed efficienza,cercando di capire come acquisirle e sfruttarle al meglio.

Fai il test di screening psicologico

Cosa vogliono dire efficacia ed efficienza?

Efficacia significa raggiungere gli obiettivi prefissati, mentre efficienza vuol dire utilizzare al meglio le risorse a disposizione. In altre parole, l’efficacia è la capacità di produrre risultati, l’efficienza è la capacità di produrre risultati utilizzando il minor numero possibile di risorse.

Come si fa a trovare un equilibrio tra efficacia ed efficienza e livelli di stress?

Ci sono vari approcci per raggiungere un equilibrio tra efficacia, efficienza e livelli di stress. Alcuni suggerimenti sono:

  •  identificare le attività più importanti per voi e concentrarsi maggiormente su di esse.
  • ridurre il tempo dedicato alle attività che non sono essenziali.
  • organizzare le attività in modo da massimizzare l’efficienza. Ciò significa, ad esempio, limitare le distrazioni, evitare il multitasking e cercare di entrare in uno sta
  • ridurre il livello di stress attraverso attività distraenti, piacevoli o rilassanti.

L’attività fisica può essere un esempio, ma anche svagarsi uscendo con amici o con il partner può essere una buona idea.

In linea generale, è importante alternare il lavoro (o lo studio) con attività che non richiedono particolare attenzione o sforzo. Questo permetterà al cervello e all’organismo di recuperare energie ed equilibrio.

Prenota un colloquio psicologico

Come si fa ad essere efficaci?

Per essere efficaci bisogna, innanzitutto, essere motivati e avere una buona dose di autostima. Bisogna essere organizzati e avere un piano d’azione preciso. Inoltre, è necessario essere flessibili e adattabili, in modo da potersi adeguare rapidamente alle situazioni che cambiano. Infine, bisogna essere perseveranti anche quando le cose sembrano andare male.

Si può essere efficaci seguendo una strategia che preveda di concentrarsi sugli obiettivi da perseguire e pianificando le azioni da intraprendere per raggiungerli.

Il tema dell’efficacia è comunque circondato da un alone di idealizzazione. Non esistono persone efficaci e inefficaci. Esistono, piuttosto, persone che hanno imparato ad avere fiducia nelle proprie capacità e sono in grado di essere presenti e attente a quello che fanno. È il concetto di autoefficacia, ovvero la sensazione di sentirsi capaci e all’altezza di un determinato compito.

L’autoefficacia è una convinzione che ci fa sentire efficaci e in grado di affrontare le sfide della vita. Sentirsi efficaci e capaci è un fattore di successo nella vita, non solo nello sport, e può generare una reale differenza nel modo in cui vivi la tua vita (e nella tua qualità di vita).

Incontra uno psicologo